| info@consortiumspa.net   | 338338338   | Lunedì – Venerdì 9:00 -1700

ASPETTI GENERALI

Forma di allevamento con un cordone permanente orizzontale con capi a frutto di 8÷12 gemme, assieme a speroni. I capi a frutto vengono lasciati liberi e si piegano verso il basso sotto il peso della vegetazione e dei grappoli. Viene utilizzata prevalentemente nelle situazioni di maggiore fertilità e per obbiettivi produttivi da medi a elevati. Il Casarsa deriva dal Sylvoz (forma in cui i capi a frutto sono legati ad un filo sottostante al cordone permanente) e rispetto a quest’ultimo presenta minori costi di gestione, un migliore germogliamento ed un gradiente di vegetazione più uniforme.

D’altro canto il Sylvoz permette di ridurre la distanza tra le file, presenta un migliore rinnovo sul cordone permanente, una gestione più semplice si delle operazioni di potatura verde (legatura e cimatura) si della vendemmia meccanica.

 

SESTO D’IMPIANTO

Distanza tra le file

  • Casarsa: da 3,00 mt a 3,50 mt
  • Sylvoz: da 2,70 mt a 3,20 mt

Distanza sulla fila

Tradizionalmente le viti sono disposte in coppia. Negli ultimi anni, sia per esigenze di una migliore gestione della meccanizzazione sia per un più razionale sfruttamento degli spazi, le viti vengono disposte singolarmente. Infatti in questo modo il cordone di ogni vite termina sulla curva della successiva costituendo un fusto orizzontale senza soluzione di continuità. Nel caso delle viti in coppia, lo spazio delle curve non può essere invece utilizzato per produrre:

  • Viti singole: da 0,80 mt a 1,30 mt
  • Viti in coppia: da 2,00 mt a 3,20 mt

Infine è fondamentale programmare un adeguato spazio per lo sviluppo della nuova parete fogliare (almeno 70÷80 cm).

Molto spesso questo spazio è troppo ridotto provocando una serie di grossi inconvenienti quali: maggiore numero di cimature con sviluppo eccessivo di femminelle e affastellamento della vegetazione, ombreggiamento della fascia produttiva, ridotto rapporto tra superficie fogliare e produzione quindi minore qualità dell’uva, maggiori costi di potatura secca con tralci fisiologicamente non equilibrati.

MECCANIZZAZIONE

Si presta bene alla vendemmia meccanica per scuotimento orizzontale. Inoltre è possibile eseguire una leggera prepotatura meccanica che si dimostra conveniente soprattutto nelle varietà più vigorose.