| info@consortiumspa.net   | 338338338   | Lunedì – Venerdì 9:00 -1700

CONSORTIUM C1 MAXI®

Il palo intermedio Consortium C1 Maxi viene costruito senza asportazione di materiale, eliminando i punti di indebolimento e ottenendo una maggiore resistenza e portata. E’ quindi adatto ad altezze superiori o a distanze maggiori tra i pali.
Il particolare profilo con nervature di irrigidimento incrementa considerevolmente la resistenza alla torsione, alla flessione ed al taglio rispetto ai pali tradizionali, pur conservando una grande elasticità. Tutto questo aumenta la stabilità delle spalliere anche in vigneti altamente produttivi.
La forma aperta del profilo evita ristagni d’acqua a contatto col terreno che normalmente provocano problemi di corrosione, aumentandone la durata nel tempo.

     
Viene costruita con 2 tipi di asole portafilo, adatto quindi al sollevamento meccanico dei fili:

  • Asole tipo A
    Aperte in alto con aletta non sporgente dal profilo, consigliate nel caso di utilizzo di distanziatori a molla o di fili mobili. Duplice effetto positivo: non possono venire danneggiati i battitori delle vendemmiatrici e non si causano danni con le prepotatrici alle asole.
    Permettono una prima alzata manuale dei fili evitando danni alla giovane vegetazione e danno inoltre la possibilità di intervenire meccanicamente per la successiva alzata dei fili.
    Il peso che insiste sul filo (dovuto ai tralci, alle foglie, all’uva, al vento) non è più supportato dall’aletta sporgente, ma distribuito lungo tutto il palo; quindi è il palo che porta il peso, non l’aletta.
  • Asole tipo N
    A “N” con caratteristiche antisgancio particolarmente adatte per vigneti in zone collinari con contropendenze.


MATERIALI DISPONIBILI

  • acciaio zincato a caldo dopo la profilatura
  • acciaio inox
  • acciaio corten
  • acciaio pre-zincato
  • verniciata o catramata (primer)
  • brownzinc

 

 

Descrizione